Comunicazioni urgenti

Ulteriore differimento del termine per presentare il bilancio di previsione

 Il termine per la presentazione dei bilanci dei Comuni e degli Enti locali slitta ancora; si passa dal 31 maggio al 30 luglio.

 

Questo ulteriore differimento, deciso nella seduta del 7/5/2015 dalla Conferenza Stato-Città ed Autonomie Locali, comporta anche lo slittamento in avanti delle decisioni sulle aliquote per l'Imu, la Tasi e l'addizionale Irpef.

INPS – Assegno Nucleo Familiare – Nuovi livelli reddituali

Con la Circolare n. 109 del 27 maggio 2015, l’INPS rivaluta, con effetto che decorrere dal 1° luglio, i livelli di reddito familiare ai fini della corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare alle diverse tipologie di nuclei.

I suddetti livelli sono stati rivalutati in misura pari alla variazione dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, calcolato dall'ISTAT, intervenuta tra l'anno 2013 e l'anno 2014, così come stabilisce la legge n. 153/88. Poiché tale variazione tra l'anno 2013 e l'anno 2014 è risultata pari allo 0,2%, i livelli di reddito in vigore per il periodo 1° luglio 2014 – 30 giugno 2015 sono stati rivalutati con il predetto indice.

Per leggere la Circolare e visionare le tabelle contenenti i nuovi livelli reddituali, clicca qui.

Ai nostri utenti e clienti: il modulo per la richiesta, da parte del lavoratore, dell’Assegno Nucleo Familiare è disponibile nell’Area Digitale - “Ufficio personale on line”.

Non sei utente Alma? Ti serve il fac simile per la richiesta, da parte del lavoratore, dell’Assegno Nucleo Familiare? Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.!

Invio verbali elezioni RSU – Proroga dei termini

Nella seduta del 3 giugno 2015, il Comitato Paritetico ha modificato il calendario dei lavori per la certificazione dei dati elettorali ed associativi.

 

In particolare il termine per l’invio telematico dei verbali delle elezioni RSU, precedentemente fissato al 4 giugno 2015, è stato spostato al 18 giugno 2015. A partire da tale data sarà possibile effettuare esclusivamente eventuali correzioni dei dati immessi a sistema. Il termine ultimo per tali correzioni slitta dal 3 luglio 2015 al 23 luglio 2015.

Per quanto concerne i dati associativi, la trasmissione delle deleghe sindacali non dovrà più avvenire entro la data del 11 giugno 2015, bensì il 18 giugno 2015, mentre le eventuali correzioni dei dati indicati nell’applicativo Aran potranno avvenire entro e non oltre il 17 settembre 2015 (il termine precedentemente fissato era per il giorno 31 luglio 2015).

Per saperne di più, clicca qui.

Certificati gestione esercizio finanziario 2014 – mancata trasmissione

Lo scorso 31 maggio è scaduto il termine per la trasmissione al Ministero dell’Interno dei certificati al rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2014.

A riguardo il Ministero dell’Interno ricorda, agli enti che non vi abbiano provveduto, che il comma 3 del suddetto articolo prevede, in caso di mancata trasmissione del certificato da parte di comuni e province, la sospensione del pagamento delle risorse finanziarie a qualsiasi titolo dovute dal Ministero stesso, comprese quelle a titolo di fondo di solidarietà comunale.

Per saperne di più, clicca qui.

Scadenze per la P.A.

Ultimo mese Giugno 2015 Prossimo mese
L M M G V S D
week 23 1 2 3 4 5 6 7
week 24 8 9 10 11 12 13 14
week 25 15 16 17 18 19 20 21
week 26 22 23 24 25 26 27 28
week 27 29 30
Home

Fondo progressioni orizzontali del personale in comando - orientamento Aran

Nel fondo delle progressioni orizzontali di un ente, nell’anno di riferimento, deve essere computata anche la spesa relativa a tale istituto concernente il personale comandato presso altri enti; infatti tale fondo, in base all’art.17, comma 2, lett.b), del CCNL dell’1 aprile 1999, è finalizzato al finanziamento della progressione economica orizzontale di tutto il personale dipendente di ciascun ente, ivi compreso quello che sia stato temporaneamente comandato presso altri enti o amministrazioni, non rilevando il fatto che l’ente di appartenenza si limita ad anticipare la spesa del personale comandato che gli viene successivamente rimborsata dall’ente utilizzatore.

Inoltre nella vigente disciplina contrattuale, non esistono disposizioni che consentano di implementare le risorse destinate alla contrattazione decentrata integrativa con le somme rimborsate all’ente da parte delle amministrazioni in relazione al personale comandato, per la parte destinata al finanziamento della progressione economica orizzontale e della indennità di comparto in godimento del suddetto personale.

Per leggere l’orientamento Aran, clicca qui.

 

Articoli recenti

Previous Next
Fondo progressioni orizzontali del personale in comando - orientamento Aran

Nel fondo delle progressioni orizzontali di un ente, nell’anno di riferimento, deve essere computata anche la spesa relativa a tale istituto concernente il personale comandato presso altri enti; infatti tale fondo, in base all’art.17, comma 2, lett.b), del CCNL dell’1 aprile 1999, è finalizzato al finanziamento della progressione economica orizzontale di tutto il personale dipendente di ciascun ente, ivi compreso quello che sia stato temporaneamente comandato presso altri enti o amministrazioni, non rilevando il fatto che l’ente di appartenenza si limita ad anticipare la spesa del personale comandato che gli viene successivamente rimborsata dall’ente utilizzatore.

Inoltre nella vigente disciplina contrattuale, non esistono disposizioni che consentano di implementare le risorse destinate alla contrattazione decentrata integrativa con le somme rimborsate all’ente da parte delle amministrazioni in relazione al personale comandato, per la parte destinata al finanziamento della progressione economica orizzontale e della indennità di comparto in godimento del suddetto personale.

Per leggere l’orientamento Aran, clicca qui.

Read more
Ticket restaurant - dal 1° luglio cambia il limite fiscale e previdenziale

Dal 1° luglio 2015 il limite di esenzione fiscale e previdenziale applicabile ai buoni pasto elettronici, acquistati in favore di lavoratori dipendenti ed assimilati, passa da 5,29 a 7,00 euro, per ciascun buono emesso su base giornaliera (Legge n.190/2014 c.d. Legge di stabilità 2015 – art. 1 commi 16 e 17).

Il superamento del limite di esenzione comporta l’assoggettamento in busta paga di ritenute fiscali e contributi per la differenza attribuita.

La nuova disciplina modifica la soglia di esenzione fiscale dei ticket restaurant riconosciuti portando il limite di non imponibilità fiscale a euro 7,00 per quelli utilizzati in forma elettronica. Rimane invariata la disciplina per i buoni basto cartacei restando fissa a euro 5,29.

Per leggere l’art. 1, commi 16 e 17, della Legge di stabilità 2015, clicca qui.

Read more
Diritti di rogito Segretari Comunali – riconferma, solo fascia C

Fonte: http://www.quotidianoentilocali.ilsole24ore.com/art/amministratori-e-organi/2015-06-20/diritti-rogito-corte-cambia-ancora-idea-compensi-solo-fascia-c-125912.php?uuid=ABTXNKi

Con la deliberazione n. 105/2015 della sezione regionale di controllo della magistratura contabile dell'Emilia-Romagna, le interpretazioni della Corte dei Conti in merito all’erogazione dei compensi per rogito ai Segretari Comunali si arricchiscono nuovamente.

In base alla suddetta delibera hanno diritto a questa tipologia di compenso solamente i Segretari Comunali inquadrati nella fascia C, cioè quelli che non sono assimilati ai dirigenti, e che svolgono la loro attività in Comuni privi di dirigenti.

Per leggere la Deliberazione, clicca qui.

Read more
Compensazione crediti da 730 - nuovi codici e invio telematico F24 Unificato

Con la Risoluzione nr. 13/E del 10 febbraio 2015, l'Agenzia delle Entrate ha istituito tre nuovi codici per consentire ai sostituti d'imposta di compensare, mediante il modello F24 Unificato, le somme rimborsate ai percipienti, ai sensi dell'articolo 15, comma 1, lettera a), D.Lgs 175/2014.

I nuovi codici tributo sono:

• 1631 "Somme a titolo di imposte erariali rimborsate dal sostituto d'imposta a seguito di assistenza fiscale", da esporre nella Sezione Erario, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna "importi a credito compensati"

• 3796 "Somme a titolo di addizionale regionale all'Irpef rimborsate dal sostituto d'imposta a seguito di assistenza fiscale", da esporre nella sezione Regioni in corrispondenza delle somme indicate nella colonna "importi a credito compensati"

• 3797 "Somme a titolo di addizionale comunale all'Irpef rimborsate dal sostituto d'imposta a seguito di assistenza fiscale", da esporre nella sezione Imu e altri tributi locali, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna "importi a credito compensati".

In presenza di crediti da 730, nel mese di luglio, oltre alla compilazione del modello F24 EP, si dovrà pertanto procedere anche all'invio telematico all'Agenzia delle Entrate del modello F24 Unificato.

Per leggere la Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate, clicca qui.

Agli Enti che hanno affidato il servizio di gestione degli stipendi, alla compilazione dei modelli F24 EP e F24 Unificato e all'invio telematico CI PENSA ALMA!

Read more