Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

Con la delibera n. 76/2017/PAR la Corte dei Conti per le Marche ha chiarito le modalità per il computo della spesa del personale in merito ai Comuni derivanti da fusione di precedenti enti: i Comuni così istituiti a decorrere dal 1° gennaio 2017, nel rispetto della disciplina normativa che prevede vincoli di spesa con riferimento ad una “spesa storica” - ad esempio quella sostenuta nel 2009 (art. 6, commi 7, 8, 12, 13 e 14 del D.L. 78/2010) o nel 2016 (art. 23, comma 2, del D.Lgs. 75/2017) - dovranno fare riferimento alla sommatoria delle spese sostenute negli esercizi precedenti dai Comuni che si sono fusi nel nuovo Ente, dal momento che l’Ente di nuova formazione in quegli anni era ovviamente privo di un proprio bilancio.

Clicca qui per leggere il testo della delibera.

ANOTHER PROTON WEBSITEPICTURES BY FREEPIK