Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

La legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge bilancio 2020) ha introdotto misure volte a favorire l'assunzione a tempo indeterminato di lavoratori socialmente utili e di lavoratori impegnati in attività di pubblica utilità, proseguendo il percorso già intrapreso da precedenti disposizioni normative.

Con la nota n. 5550/2020 la Funzione Pubblica fornisce le prime indicazioni operative per l'attuazione di quanto previsto dalla legge di bilancio.

Le misure contenute nel comma 495 definiscono un percorso di assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori socialmente utili e dei lavoratori impegnati in attività di pubblica utilità, con la possibilità di procedere, per il solo anno 2020, alle condizioni e con le deroghe ivi previste al fine di garantire un'occupazione stabile dei soggetti interessati. Nel percorso descritto, il comma 497 individua specifiche risorse finanziarie per incentivare le stabilizzazioni.

Le amministrazioni devono trasmettere l'istanza entro il 20 febbraio 2020 agli indirizzi indicati nella circolare.

Da ultimo, la Funzione Pubblica precisa che la ripartizione delle risorse statali sarà effettuata riconoscendo alle amministrazioni che procedono alla stabilizzazione un incentivo statale, a regime, a decorrere dalla data di assunzione a tempo indeterminato, per un importo annuo pari a € 9.296,22 per ciascun lavoratore, coerentemente con quanto già previsto nelle procedure di stabilizzazione di detti lavoratori socialmente utili in atto a carico del Fondo sociale per occupazione e formazione.

Clicca qui per leggere la nota n. 5550/2020 della Funzione Pubblica.

ANOTHER PROTON WEBSITEPICTURES BY FREEPIK