Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

Con l’ordinanza n. 8671/2019, la Corte di Cassazione evidenzia che, in caso di illegittima reiterazione di contratti a termine, per la P.A. la conseguenza non è mai la trasformazione a tempo indeterminato del rapporto di lavoro, nemmeno qualora il lavoratore sia stato assunto con una graduatoria.

L’assunzione a tempo indeterminato nella P.A. discende infatti unicamente dal superamento del concorso pubblico, come previsto dall'articolo 97 della Costituzione e dalle procedure di reclutamento del personale del testo unico sul pubblico impiego.

Clicca qui per leggere l’ordinanza n. 8671/2019 della Corte di Cassazione.

ANOTHER PROTON WEBSITEPICTURES BY FREEPIK