Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

I datori di lavoro privati e gli enti pubblici economici che, per le speciali condizioni della loro attività, non possono occupare l’intera percentuale dei disabili, possono, a domanda, essere parzialmente esonerati dall’obbligo di assunzione, alla condizione che versino al Fondo regionale per l’occupazione dei disabili di cui all’art. 14 (L. 68/1999) un contributo esonerativo per ciascuna unità non assunta. L’esonero parziale si sostanzia nel versamento di un contributo pari a € 30,64 per ogni giorno lavorativo per ciascun lavoratore disabile non assunto.

La Regione Piemonte (con D.G.R. n. 8-1534 del 19 giugno 2020) stanti le difficoltà prodotte dalla grave situazione economica conseguente all’emergenza COVID-19 comunica che:

“Sono prorogati di 90 giorni i termini per il versamento da parte delle aziende degli esoneri parziali di cui all’art. 5 della L. 68/99”

  1. La scadenza del 16 luglio 2020 è prorogata al 16 ottobre 2020 (I semestre anno 2020)
  2. La scadenza del 16 gennaio 2021 è prorogata al 16 aprile 2021 (II semestre anno 2020)

 

LINK di riferimento e approfondimento

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/lavoro/esonero-parziale-disabili-proroga-termini

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/lavoro/interventi-per-loccupazione/inserimento-lavorativo-delle-persone-disabilita

https://www.cliclavoro.gov.it/Aziende/Pagine/Collocamento-mirato.aspx#:~:text=L'esonero%20parziale%20si%20sostanzia,di%20ogni%20anno%2C%20eventualmente%20prorogabile.

ANOTHER PROTON WEBSITEPICTURES BY FREEPIK